Hai selezionato:

Carrello
Nessun articolo nel Carrello

Hai 0 articoli

Totale: € 0,00

Vai al Carrello

Ricerca Articoli

Produzione

 

L’intero processo produttivo viene curato direttamente dalla Lolligo Resolutions.

La progettazione, produzione, prove di laboratorio e sperimentazione sono fasi delicate che la lolligo segue direttamente con i propri tecnici, nonché con collaborazioni con le aziende leader nelle forniture di materie prime del proprio settore. 

Per confermare la trasparenza che da sempre contraddistingue l’azienda, tutte le cartucce laser riportano un’etichetta di certificazione prodotto: non solo la data di produzione ma anche il peso del prodotto contenuto fornendo così un’informazione aggiuntiva molto importante.

In qualsiasi momento sarà possibile analizzare il peso della cartuccia per verificare che il consumo del materiale sia coerente rispetto ad un normale utilizzo del prodotto.

Produzione Toner

La cartuccia viene innanzitutto pulita dalle polveri residue attraverso una particolare pistola ionizzante che elimina possibili difetti di stampa legati alla presenza di carica elettrostatica sulla plastica della cartuccia stessa. 

Successivamente viene caricata ed assemblata utilizzando prodotti di alta qualità. 

La polvere toner è del tipo ultra graphic e permette, in combinazione con gli altri prodotti (lama, tamburo fotosensibile, ecc), una qualità di stampa e una resa pagine pari all’originale.

Infine la cartuccia viene sottoposta ad un particolare test di stampa allegato al prodotto finito. 

Il tipo di test a cui vengono sottoposte le cartucce prodotte dalla Lolligo Resolutions avviene mediante l’utilizzo di uno smartbox che permette di valutare attraverso 28 tipi di test la qualità di stampa ( densità e accuratezza delle immagini). 

Il sistema adottato dalla Lolligo Resolutions è lo stesso delle grandi case produttrici ed è visto come una misura standard per fornire informazioni significative sul funzionamento della cartuccia toner.

Solo le cartucce che superano questa fase di controllo vengono confezionate ed immesse sul mercato.

Produzione Ink

La produzione delle cartucce ink-jet è composta da più fasi di lavorazione; questo perché esistono diverse tipologie di stampa e per ognuna c’è un particolare processo produttivo. 

Riportiamo qui di seguito solo alcune delle fasi: 

Dopo aver provveduto al lavaggio interno della cartuccia, per eliminare eventuali impurità presenti mediante un particolare procedimento chimico, si passa alla fase del riempimento mediante apposite macchine che lavorano sottovuoto.

La qualità di stampa di una cartuccia ink-jet è data principalmente dalla qualità dell’inchiostro utilizzato. 

Per il riempimento delle cartucce vengono utilizzati inchiostri ad altissima resa grafica delle migliori aziende produttrici. 

Una volta riempite le cartucce vengono sottoposte ad un particolare test di stampa che ne verifica il perfetto funzionamento, quindi confezionate.

Produzione Nastro

Dopo aver assemblato le parti in plastica che costituiscono il guscio della cartuccia e il motore di trascinamento, tramite un procedimento automatizzato viene inserito un nastro “fresco” e saldato con tecnologia ad ultrasuoni identica a quella utilizzata dalle case produttrici. 

Infine la cartuccia viene sottoposta ad un test di traino per controllarne il perfetto funzionamento, e quindi confezionata.